“Torna alla mente anche il dialogo tra Kublai Kan e Marco Polo ne “Le Città Invisibili” di Italo Calvino: “Perchè mi parli delle pietre? E’ solo dell’arco che m’importa” dice Kublai Kan. E Polo risponde: “Senza pietre non c’è arco”. Ecco per parafrasi: senza pietre non c’è Venezia”.

“Interpretando le suggestioni dei marmi di Palazzo Ducale, e lavorando con marmi di pregio, Galiotto – e i marmisti della Valle del Chiampo – hanno realizzato oggetti e ambienti d’uso contemporaneo, di altissima qualità artistica (ma insieme aperti alla funzionalità e alla riproducibilità) orientati all’ospitalità e all’accoglienza”.
Massimo Cacciari, Filosofo ed ex Sindaco di Venezia

I Marmi del Doge, felice reiterazione della cooperazione con il Consorzio Marmisti Chiampo, ha visto nascere due nuovi modelli unici ed esclusivi firmati Lithos Design: il Muro di Pietra modulare “ducale” e il rivestimento tridimensionale “doge”.

Accedi

Non sei ancora registrato? Registrati qui
Per maggiori informazioni, clicca qui.